Quanto sarà lungo? Articoli (recensioni) dietro l’angolo

Details

Alt, anche qui! Nessun doppio senso od allusione pornografica per gli ortodossi frequentatori della presente liberalissima e disinibita testata.

E’ imminente a Firenze la messa in scena del “Trittico” pucciniano [*] al quale certo accorreranno critici veri e finti, grandi e piccoli, della carta stampata e del Web, dall’Alpi alle piramidi.
La matematica non è un’opinione.
Dunque:

Tabarro: 9 voci (inclusi scaricatori, midinettes);
Suor Angelica: 9 voci più cercatrici, novizie, converse, coro interno di donne, ragazzi e uomini;
Gianni Schicchi: 15 voci

Totale: 33 voci più vedi sopra.

Se per ogni voce si debbono spendere un po’ di parole (e diverse per le prime parti), oltre il direttore specialista (solo uno, menomale), oltre (per fortuna!) ad un unico responsabile di regia, scene, costumi e luci, più magari qualcun altro; se un solo titolo può-per forgiatura di taluni critici-raggiungere anche le otto pagine, dunque approx. 14.000 battute, moltiplicato tre fanno circa 42.480 battute, più un proemio sul “Trittico” nell’insieme immagino. Ricordarsi-come dice Mattia L.Palma-che la maggior parte legge su un cellulare!
Come sei racconti brevi di Anton Čechov. Mentre il primo capitolo dei “Promessi sposi” è lungo appena 31.270 battute (ossia 10.000 in meno nella stima presunta sopra). Fate voi.

Buon divertimento.

[*] www.maggiofiorentino.com/events/il-tabar…/

Date Nov 11, 2019